Come prendere una bella abbronzatura senza danneggiare la pelle

3 Mag 2019 - a cura di Elisabetta Mengoni

Come prendere una bella abbronzatura senza danneggiare la pelle

Il sole amico o nemico ?

Il sole è energia, vita, i suoi raggi provocano un aumento della libido e incrementano  la produzione di serotonina e vitamina D.

L’esposizione al sole favorisce il rilassamento muscolare, aumenta le difese immunitarie e incide sulla qualità del sonno.

Ovviamente un’ errata esposizione al sole provoca danni alla pelle e accelera l’invecchiamento cutaneo.

Non tutte le pelli sono uguali quindi nella scelta del solare e’ fondamentale tenere in considerazione il foto tipo ed identificare la giusta protezione.

E’ importante esporsi al sole in maniera graduata, evitare le esposizioni nelle ore comprese tra le 11:00 e le 15:00,  scegliere  solari di qualità ed evitare di riutilizzare solari dell’anno precedente, fare  attenzione all’interazione fra il sole e l’ assunzione di farmaci antibiotici, antinfiammatori e contraccettivi  e bere molta acqua per contrastare la  disidratazione.

ABBRONZATURA VERO FALSO

  • Lo scrub rovina l’abbronzatura.    FALSO
  • L’autoabbronzante non protegge dai raggi solari     VERO
  • Con un prodotto ad alta protezione non ci si abbronza. FALSO
  • Più tempo si resta al sole e più ci si abbronza.   FALSO
  • La protezione serve anche sotto l’ombrellone o in caso di cielo nuvoloso.  VERO

Quindi mi raccomando: nella scelta del solare fatevi sempre consigliare da personale qualificato,  mettete sempre la protezione perché i danni non si vedono subito ma nel tempo .